lunedì 2 luglio 2012

Parenti scomodi…

padri pellegrini

Buongiorno e bentrovati!
:)
Chiedo venia per la lunga pausa ma è stata causata da una serie di impegni, decisamente positivi ma purtroppo non procrastinabili…
Saluti a tutti voi e buona giornata!
^________^

Ta-daaaaah!
È uscito anche (già da un po’, a dir la verità) il numero 26 della fanzine “A6”, a tema: “Paris” che potete scaricare gratuitamente, in PDF, dal blog della fanzine.
All’interno, oltre al disegno del sottoscritto che potete vedere qui sotto, altri disegni, storie e interviste, curate dalle vulcaniche: Isa e SaDiCa.
Buona lettura! ^^
Alieni e souvenirs

14 commenti:

Slym ha detto...

Incredidbile, come sempre, il fatto che riesci a far sembrare il disegno come vero, reale, le ambientazioni e i costumi sono fantastici. *.*

Madama Dorè ha detto...

Qualcuno ha detto che è un Federubens...Fantastico davvero! Un abbraccio.

ele ha detto...

Mi hai fatto venire in mente che di fianco alla mia scuola passava il torrente Agogna.

E comunque ha ragione l'aliena!
A ritorno dal prossimo viaggio, il coniuge le dovrà portare a casa lo Swiffer!

MattoMatteo ha detto...

La prima vignetta è fatta benissimo dal punto di vista grafico, ma non mi ha fatto minimamente ridere... la second, invece, mi ha fatto cappottare dalle risate. =^_^=

SaDiCa ha detto...

La manderò a mio Gognato :D
ahahhahahahhahahahahha

Ma Federico... attendiamo tue news :D

Lila ha detto...

hahahaha impegni improcrastinabili che originano il tema di questa splendida vignetta? allora continua così :))))
bellissima, anche quella degli alieni :)

Federico Distefano ha detto...

x Slym:
Grazie! ^^
È la passione per le cose fatte in un certo modo che mi porta a curare i dettagli.
Non sempre servono, intendiamoci ma quando aiutano a creare il contesto desiderato, o necessario, allora sono i benvenuti anche se portano via molto tempo.
:)

x Madama Dorè:
Sono onorato del paragone (immeritatissimo).
^____^
Ciao e buona serata!

x Ele:
La parola "torrente", in questi giorni di caldo infernale (tra: "Caronte" e "Minosse" e speriamo non faccia la sua comparsa "Lucifero"...) evoca immagini e suggestioni di refrigerio; perciò, cercherò di trattenerla il più a lungo possibile.
:P
Sono diventato anche io, da qualche mese, uno swifferatore. Troppo comodo quell'aggeggio...

x MattoMatteo:
"Non si può centrare sempre il bersaglio", come diceva, sconsolato, il vecchio Guglielmo Tell all'ultimo figlio rimastogli.
:D
Lieto che tu abbia potuto apprezzarla, perlomeno, come disegno e che ti abbia fatto sorridere l'altra. ^^

x SaDiCa:
Spero di potervi far avere notizie aggiornate appena possibile, comunque procede tutto bene e più o meno nei tempi previsti.
:)
Bye!

x Lila:
Negativo.
Sia il titolo che la battuta sono stati ideati almeno un paio d'anni fa; quindi non hanno attinenza con fatti o persone realmente esistenti.
U_____U
Ciao e a presto!
:)

Claude ha detto...

Che belle tavole, la prima mi piace parecchio... bei colori fra l'altro, alla prossima ;)

Fabio ha detto...

Sei sempre er mèjo!

E stavolta hai usato benissimo i colori, fai invidia.
:)

Federico Distefano ha detto...

x Claude:
Grazie mille!
Visto che era da un po' che non postavo, ho voluto farla a colori (inizialmente avevo pensato ad una vignetta in scala di grigi, tipo china diluita).
Ciao e a presto!
^_____^

x Fabio:
Stai imparando il romanaccio, o abitante della lontana Milano?
:P
Nun te dico che ffaticata pe' mette' li colori. Fotoscioppe me se sarà riavviato armeno armeno tre vvorte...
U____U°
Ciao! ^^

Claudio Cardinali ha detto...

Bentornato!
Alla grande, vedo... ;)

Anche "parenti scomodi" non è male come titolo. :)))

Federico Distefano ha detto...

x Claudio Cardinali:
Ciao Claudio!
Mi piacerebbe poter essere un po' più regolare nella pubblicazione ma sono in un periodo di massimo impegno, in cui di tempo per disegnare ne ho molto meno.
D'altra parte, si tratta di un periodo molto felice e quindi, salvo un pizzico di rimpianto, non mi sento particolarmente in colpa.
A presto, mi auguro, e buona giornata!
:)

Anonimo ha detto...

Ma quanti anni hai? Sei molto bravo e da come scrivi direi che sei sulla ventina o giù di li, così giovane già con questa tecnica, complimenti

Federico Distefano ha detto...

x Anonimo:
Il mio fanciullino interiore farebbe le capriole dalla gioia se potessero, per un qualche insperato miracolo, scivolarmi via vent'anni e tornare, appunto, alla ventina...
:)
Grazie dei complimenti e Benvenuto/a da queste parti!
Ciao e buona giornata!