giovedì 8 marzo 2012

Il mito del buon selvaggio

Robinson Crusoe e Venerdì - il buon selvaggio

L’uomo è intrinsecamente buono?

Dipende.

Da cosa?

Dalla competenza dello chef
:)

Buona giornata a tutti voi!
^___^
-------------- Segnalazione ------------------
-----> “18^ Festa delle Camelie”; a Velletri (Rm),
dal 17 al 18 Marzo 2012.
[link al programma della festa]

16 commenti:

ele ha detto...

Come il ciccione di Lost, anche se non ho mai visto Lost.

Mmmm... Io piuttosto mi chiedo come possa essere così affollata un'isola deserta...
E soprattutto: dopo i giorni della settimana arrivano anche i mesi?

Ciao!

Federico Distefano ha detto...

x Ele:
Neanche io ho mai visto Lost.
Costui era grasso perchè si mangiava gli attori della serie rischiando, pertanto, di causarne la chiusura anticipata?
?__?
Facile: le isole deserte sono tali proprio perché vi abita qualcuno che le definisce così; se non vi abitasse nessuno, nessuno saprebbe che esistono e quindi sarebbero isole sconosciute, non deserte.
Giusto?
:D
No. Dopo i giorni della settimana arrivano i Carabinieri che lo portano dentro, per molti mesi...

Ciao e buona giornata! ^^

Mea ha detto...

ahahahahahhahahahahhahhhhahahah!!!Bellissima XD

MattoMatteo ha detto...

Finalmente si scoprì il VERO motivo di quel nome assurdo, affibiatogli da Robinson Crusoe... ^_^'

Lila ha detto...

:D devo dire che mi stai causando ottime risate. GRAZIE!!!

LO ZIO ha detto...

Ah ah!
Bello!

E il titolo l'ho capito solo dopo due giorni!

Federico Distefano ha detto...

x Mea:
Grazie mille Mea! ^^
Ciao!
:)

x MattoMatteo:
Ha poca fantasia e nessun calendario a disposizione.
Avrebbe tanto voluto poter usare i nomi dei santi, per trarsi d'impaccio con facilità ma purtroppo, quando la sua nave è affondata ha pensato a prendere con sé solo le prime cose che la forza dell'abitudine gli ha imposto: chiavi di casa, chiavi della macchina, documenti, bancomat e telefono cellulare...
^_____^

x Lila:
Ne sono lieto! ^^
Con tutte le simpatiche notizie che sentiamo quotidianamente (costante aumento della benzina, per esempio) una sana risata ci vuole, di tanto in tanto, per tirarsi su di morale.
:)

x Lo Zio:
Sei rimasto due giorni a fissare il titolo?
Perbaccolina...
:P
Hehehe...
Ciao!

Pulci ha detto...

Ahahahah... Bellissima.
Anche lo chef apprezzerebbe una pietanza così originale. ;)

matitaimpazzita ha detto...

he he he... he he... he he he....

MA.TO ha detto...

:)

m@nu ha detto...

eheheheh!
grande Fede!

Federico Distefano ha detto...

x Pulci:
Sospetto che dopo aver risieduto qualche tempo su un'isola deserta, si tenda a diventare meno selettivi sulla scelta dei cibi e con ogni probabilità
anche sulle tecniche di cottura, finendo col trovare soddisfacente anche gli alimenti crudi...
:P

x Matitaimpazzita:
È la classica risatina imbarazzata di chi sa che ha buone probabilità di capitare su uno scoglio in mezzo al mare, in compagnia di una persona dall'appetito robusto?
Mediti forse una crociera?
:D

x Ma.To:
Ciao Mattia e buona giornata!
:)

x M@nu:
Grazie Manu! ^^
Ciao!
^_____^

Giovanni ha detto...

Bellissima la "composizione" della vignetta: si inizia da sinistra a leggere i due balloon, e si finisce sui nomi sulle lapidi a destra, perfetto.

Cinzia ha detto...

Questo disegno è più carino del tuo penultimo che non mi veva entusiasmato. Ora avrò più paura di finire su un'isola deserta, non vorrei ritrovarmi con quel panzone che spero ti somigli solo di viso ;-)
Una curiosità...ma come mai pubblichi sempre gli annunci sulle sagre che fanno in zona Castelli?

Fabio ha detto...

Hahahaha!!!

Alla faccia dell'isola deserta, sarà grande dieci metri quadri...
:D

Sei un genio della composizione delle vignette.

Federico Distefano ha detto...

x Giovanni:
Cerco di raccontare una situazione con un solo disegno; quindi di fare in modo che la vignetta si "legga" con la maggior naturalezza possibile.
Ciao!
:)

x Cinzia:
Il disegno sul cowboy (Tex Willer), è il frutto di una richiesta da parte di una coppia di amiche che gestiscono una Fanzine ed era diretto a coloro che conoscono il personaggio, non mi aspettavo che piacesse a tutti (cosa, peraltro, molto difficile anche per tutte le altre).
In quanto al "panzone" non mi somiglia più da molto tempo, ormai; solo le orecchie e le espressioni facciali sono le mie.
(ciò non toglie che io debba ancora perdere un bel po' di chiletti, ad ogni modo...)
:)
Per quanto riguarda le sagre, sono una cosa che mi è sempre piaciuta, quindi mi fa piacere informare le persone su quelle che fanno nella zona dove vivo; limitatamente a quelle di cui vengo a sapere e che si tengono nell'area dei Castelli Romani (altrimenti sono troppe e diventa un lavoro, invece che un piacere).
Spesso me ne dimentico qualcuna, oppure ometto quelle che non mi sono piaciute ma in linea di massima cerco di segnalare tutte quelle che ritengo interessanti.
Bye!

x Fabio:
È che "scoglio deserto" non suona altrettanto bene...
:P
Ho osservato come si cavavano d'impaccio persone più esperte di me, in situazioni simili e ne ho ricavato una sorta di "bagaglio tecnico" che mi aiuta ad evitare i problemi più comuni ma questo non evita che spesso, riguardandole a posteriori, mi vengano in mente soluzioni migliori.
Ciau!
^____^